FOTO

FOTO

C'ERAVAMO TANTO AMATI ...


Atletico Gorla - OM Sacconago: un tempo sfida tra Società “amiche”, oggi partita ad alto rischio.
Beh, ieri alla Bombonera hanno vinto meritatamente gli ospiti per 4 a 1, che hanno giocato la gara della vita con 200 tifosi al seguito e tanto di trombette in campo a gara ancora in corso.
Innanzitutto chiedo sinceramente scusa per ogni gesto e / o parola fuori luogo ci sia stata ieri in campo da parte dei miei tesserati.

Però mi piacerebbe che, una volta ogni tanto, delle scuse potessero anche arrivare dagli altri.

Mi riferisco innanzitutto al direttore di gara che, coi suoi amici cartellini, ha reso la partita oltremodo nervosa, caratterizzandola con una bella bestemmia gridata a gran voce durante lo svolgimento dell’incontro.
Questo episodio arriverà diretto al CSI, non posso esimermi dal farlo.
Non so se servirà a non vedere più il direttore di gara di ieri dalle parti di Gorla o “solamente” a ricevere delle scuse o a raddoppiargli i sabati in famiglia o nei centri commerciali.
Sarebbe bello che anche la Società ospite non si nascondesse dietro la vittoria ottenuta sul campo e sottolineasse l'assurdità vissuta ieri (perchè NOI PAGHIAMO CERTA GENTE E PAGHIAMO OGNI SINGOLA PAROLA FUORI POSTO!).

E mi riferisco anche al mister ospite che certamente ha vinto la partita ma forse dovrebbe imparare a dosare un po’ meglio parole e reiterati comportamenti. Immagino già la possibile risposta: “Ma che te lo dico a fare ?!”
Personalmente coi ragazzi di Sacconago ho sempre avuto un rapporto particolare. Anche ieri, pur non essendoci stata la possibilità di scambiare qualche parola, ho rivisto con piacere il Bomber, Simo, Dimpe. Pin8 e Telli giocare. Solo per citarne alcuni.
Ieri però credo di aver capito perché quando ci siamo conosciuti mi sono sentito dire: “tutti ci odiano, solo con voi ci troviamo bene”.
Si vince e si perde. Sempre con rispetto. Da noi chi non ce l'ha, paga. E chiede scusa.
L’importante è non prendersi per il culo. Quello che ieri non è successo nel post partita.
Al ritorno “valuterò IO lo stato e coi miei decideremo se vale la pena rischiare”, perché un’altra presa per il culo non te la permetterò.
Buona continuazione di campionato Davide, a te e a tutto l’OM

L’Atletico Gorla, dopo queste mie righe, entra ufficialmente in silenzio stampa e non risponderemo ad alcun post

IL PRESIDENTE ATLETICO GORLA
Giuseppe Cuffari

Nessun commento:

Posta un commento